STOP ALLA TEORIA DELLA CILIEGIA NELLA SCUOLA

Attenzione! Achtung! Beware! E’ allarme CILIEGIA.
Dal prossimo anno l’unione europea costringerà le scuole italiane ad uniformarsi alle direttive internazionali costringendo i nostri figli a trasformarsi in FRUTTI ROSSI.
Introducendo nei programmi scolastici la divulgazione obbligatoria della Teoria Della Ciliegia, tutti i bambini saranno costretti a vestire di rosso fuoco e seguire le norme comportamentali della cerasa, peduncolo compreso.
3-5
Come tutti sanno la ciliegia è un frutto vermiglio ed ammiccante, totalmente succoso e disinibito, dall’aspetto promiscuo e vellutato e dal colore provocatorio talmente intenso da essere responsabile delle più demoniache perversioni.
E’ questo che volete insegnare alla vostra prole? Che un bambino possa essere figlio di due VISCIOLE? Avere come genitori due AMARENE? Volete che vostro figlio impari che il sesso in cui è nato potrebbe in qualsiasi momento, con un semplice trapianto di nocciolo, essere trasformato in MARASCA?
Stanno venendo a prendere i vostri pargoli, nelle vostre scuole, e una volta trasformati in CILIEGIA ne faranno marmellata per yogurt.
E’ per questo motivo che chiesa e associazioni per la difesa della famiglia tradizionale hanno deciso di scendere in piazza e fermare quest’orrore.
Con l’aiuto delle parrocchie italiane e i comitati internazionali di Novi Ligure e Motta Visconti, con un’informazione capillare basata su testi scientifici inconfutabili scritti da scienziati premio Nobel famosissimi (di cui ora però non mi ricordo il nome), detentori di un’assoluta certezza delle fonti ricavate da circolari trafugate direttamente dal Misistero della Magia del terzo libro di Harry Potter, abbiamo deciso di esportare il nostro verbo e diffondere l’unica verità assoluta su tutta questa storia.
FERMIAMO INSIEME LA TEORIA DELLA CILIEGIA.

V’invitiamo pertanto a partecipare numerosi alla prossima manifestazione contro la Teoria Della Ciliegia. Un pullman verrà direttamente a prendervi a tutta velocità dentro casa vostra e finalmente uniti grideremo al cielo: IO NON SONO UNA CILIEGIA.
L’amore fra ciliegie è sbagliato, la metamorfosi in ciliegia è contro natura, scendete in piazza con noi e manifestate il vostro diritto di dire la vostra e non ascoltare mai.

Guardate cosa è successo su questo vassoio all’ultimo Pride della Ciliegia, guardate che vergogna queste ciliegie con tutta la coulis di fuori sulla torta, hanno addirittura trasformato l’angelica crostata in qualcosa di piccante, guardate le rosse sporcaccione che si strusciano sulla ricotta tutte ricoperte di lime!4-4
BASTA! STOP ALLE CILIEGIE!

Orgoglio di frolla al cioccolato salato piccante ripieno di ricotta al lime e coulis di ciliegia.
Per la frolla:

  • 140 gr di burro
  • 180 gr farina
  • 20 gr di cacao amaro
  • 110 gr zucchero di canna
  • 1 gr di vaniglia
  • 4 gr di fior di sale
  • 1 gr di pepe verde vanigliato del Borneo
  • 50 gr di copertura fondente al 70%

Preparate la frolla. Impastate velocemente il burro con la farina e il cacao, aggiungete poi lo zucchero di canna, la vaniglia, il pepe, il sale e infine la copertura fondente tagliata grossolanamente. Fate riposare in frigo per almeno un’ora. Stendete la pasta frolla e foderate la tortiera, cuocete alla cieca in forno a 160° per 15’.

Per la mousse di ricotta:

  • 250 gr di ricotta di mucca
  • 150 gr di panna semi montata
  • 100 gr di zucchero
  • 6 gr di colla di pesce
  • 4 gr di zeste di lime

Preparate la mousse. Idratate la colla di pesce in acqua fredda. Passate al setaccio la ricotta e raccoglietela in un recipiente. Aggiungete lo zucchero e grattate la scorza del lime direttamente sulla massa, mescolate bene fino a quando lo zucchero sarà sciolto. Lasciate da parte ¼ di panna semimontata e incorporate delicatamente il resto alla ricotta. In un pentolino riscaldate il quarto di panna avanzato e aggiungete la colla di pesce. Quando sarà ben sciolta, aggiungetela al resto del composto e amalgamate sempre con dolcezza.

Per la coulis di ciliegie

  • 350 gr di ciliegie Ravenna denocciolate
  • 50 gr di zucchero semolato
  • 15 grammi di succo di lime
  • 4 gr di colla di pesce

Preparate la coulis. Con un frullatore a immersione riducete le ciliegie in purea e aggiungete il succo di lime. Mettetele in un pentolino con lo zucchero e portate tutto a ebollizione. Lasciate bollire per 3 o 4 minuti poi spegnete e lasciate intiepidire. Aggiungete la colla di pesce al composto ancora caldo e mescolate bene.

Componete la torta. Riempite la pasta frolla con uno strato di ricotta al lime. Lasciate riposare e quando la mousse inizia a freddarsi e la gelatina a tirare, ricoprite tutto con uno strato di coulis di ciliegie. Mettete in frigo a raffreddare per almeno 12 ore, decorate con ciliegie fresche e servite.2-5

Ignoranza: 0 calorie ogni 100gr.
Calorie bruciate scrivendo questo post: 3000.